≡ Menu

Nuova Fiat Panda 2012: scheda tecnica, motori e immagini

nuova fiat panda 2012 09

Fiat Panda terza serie, edizione 2012, la city car italiana per eccellenza si rinnova. Sarà lanciata nel corso del 2012, dopo la presentazione dello scorso Settembre al Salone di Francoforte. Un restyling completo per la piccola di casa Fiat, anche se le caratteristiche che hanno permesso un numero così alto di vendite rimangono intatte. Dimensioni ridotte, buono spazio interno, prezzi abbordabili, essenzialità e praticità: ecco gli ingredienti della nuova Panda.

La prima versione della compatta torinese risale al 1980, quando la nuova vettura, risultato dell’ingegno di Giugiaro, venne presentata dalla Fiat. Ottenne subito un grande successo, tanto che venne prodotta fino al 2003, quando fu sostituita dalla seconda serie. Insieme alla Grande Punto e alla 500, la Panda può considerarsi l’artefice del rilancio Fiat, e con questa nuova serie punta a classificarsi di nuovo in cima alle vendite nel segmento delle city car, nel quale ha già totalizzato 6,4 milioni di vendite nel corso di 31 anni.

nuova fiat panda 2012 20

La Nuova Panda si distingue per semplicità d’uso, versatilità e maneggevolezza, puntando stavolta a un miglioramento della qualità e dell’affidabilità, con un rinnovamento deciso degli interni e nuove dotazioni dotazioni di sicurezza.
Un passo significativo per la casa torinese, che produrrà la vettura nello stabilimento di Pomigliano d’Arco (NA), radicalmente modificato e dotato di dispositivi altamente tecnologici per fare fronte alla grande richiesta che la Fiat prevede. In meno di un anno il comprensorio produttivo è stato completamente riattrezzato, ed è stato aggiunto il Quality Center, considerato ad oggi tra i più evoluti del mondo, per un investimento complessivo di 800 milioni di euro.

Interni rinnovati e maggiore spazio

Nuovi interni, e nuovi spazi: la Panda punta stavolta a garantire la massima comodità al guidatore e ai quattro passeggeri, aggiungendo qualche centimetro alle dimensioni della serie precedente, e ottimizzando al minimo gli ingombri.
Lunga 365 cm, larga 164 cm e alta 155 cm, la nuova Panda cresce di 11 cm in lunghezza, ed è ora in grado di ospitare comodamente cinque persone di media corporatura, garantendo loro una migliore abitabilità.

nuova fiat panda 2012 26

Il bagagliaio si classifica tra i più capienti della categoria, con 225 litri di portata, che raggiungono gli 870 litri con lo schienale dei sedili posteriori abbattuto. All’interno vengono inseriti numerosi vani portaoggetti, ed è possibile cambiare in diversi modi la configurazione dei sedili anteriori e posteriori, in modo da personalizzare il più possibile la propria auto.
Gli esterni, che conferiscono alla vettura un aspetto solido, protettivo ed esteticamente piacevole, cambiano radicalmente rispetto alla serie precedente, mostrando continuità nelle forme solo nella vista laterale, con il terzo finestrino più arrotondato e smussato e i passaruota marcati, che conferiscono alla vettura un che di sportivo.

Estetica dalle linee arrotondate

La nuova Panda presenta linee morbide e arrotondate, un frontale imponente, con il cofano bombato, e un nuovo design per la calandra e i gruppi ottici. In particolare i gruppi ottici posteriori più raccolti in prossimità del tetto, e meno sviluppati in verticale. Come nella serie precedente, i portelloni posteriori sono sovrapposti ai passaruota, in funzione di esaltare la compattezza della vettura.

nuova fiat panda 2012 02

Internamente, più spazi e più comodità, oltre a diversi materiali e accostamenti cromatici, peraltro molto personalizzabili.
La plancia, molto funzionale e intuitiva, contiene una tasca portaoggetti che si richiama a quella della prima serie.
Tra le varie configurazioni, è possibile ripiegare completamente su sé stesso il sedile anteriore del passeggero, consentendo al guidatore di usarlo come un pratico tavolino, oppure di aumentare la capacità di carico.

nuova fiat panda 2012 11

Come nella serie precedente, i sedili si trovano in posizione rialzata, consentendo una maggiore visibilità e maneggevolezza nel traffico cittadino, grazie anche alla posizione centrale della leva del cambio e alle dimensioni ridotte della vettura. Nonostante le dimensioni compatte, la praticità d’uso, e un prezzo alla portata di tutti, la nuova Panda non rinuncia a dotazioni tecnologiche d’avanguardia solitamente riservate a vetture di segmento superiore. Si tratta di soluzioni tecnologiche sofisticate, ma facilmente utilizzabili da tutti, funzionali sia ad una maggiore mobilità che a uno sviluppo sostenibile e a una crescente responsabilità verso l’ambiente e la sicurezza.

Dotazioni di sicurezza più ricche

Nel marchio “Air Technologies“, Fiat comprende le tecnologie a basso impatto ambientale che uniscono tecnologia, piacere di guida ed ecologia. Tra i dispositivi di serie della Panda 2012, il sistema frenante “Low Speed Collision Mitigation”, e il navigatore “Blue&Me TomTom 2 Live”, oltre a Start&Stop, Gear Shift Indicator, Eco Drive e modalità ECO nel TwinAir Turbo. In particolare il sistema di frenata consente alla vettura di individuare gli ostacoli a una velocità inferiore ai 3 km/h, e di frenare automaticamente.

nuova fiat panda 2012 13

Motori: inizialmente tre a gasolio e un benzina

Al lancio, i motori della nuova Panda sono quattro, tre diesel e un benzina: il 0.9 litri TwinAir Turbo da 85 cv, una novità dello scorso anno, nominato “International Engine of the Year 2011″, il 0.9 TwinAir aspirato da 65 cv, utilizzato per la prima volta proprio su questa versione della Panda, il collaudato 1.2 Fire da 69 cv e il turbodiesel 1.3 Multijet da 75 cv, con Start&Stop di serie. Disponibile solo il modello con trazione anteriore, mentre la versione 4×4 debutterà successivamente. Come il modello precedente, anche la Panda 2012 presenterà solo la versione 5 porte.

nuova fiat panda 2012 16

Tre sono gli allestimenti che compongono la gamma della nuova Panda: Pop, Easy e Lounge, oltre a dieci colori di carrozzeria, due diversi copriruota, due tipi di cerchi in lega da 14 e 15 pollici, e nove ambienti interni. Di serie la Panda presenta 4 airbag, ABS, poggiatesta anteriori e proiettori anteriori con funzione luce diurna. Disponibili come optional il sistema Bluethoot Blu&Me, il tettuccio trasparente “Skydome”, l’impianto Hi-fi con lettore MP3 e il servosterzo elettrico.

La nuova Panda può essere inoltre accessoriata con speciali pacchetti, ognuno dal prezzo di 500 euro: il Confort Clima, con clima automatico, retrovisori elettrici, sensori di temperatura esterna e parabrezza termico; lo Style, con fendinebbia e cerchi in lega da 15 pollici; il Flex, con sedile posteriore sdoppiato 40/60, e il Techno, che contiene migliorie al sistema multimediale.

I prezzi

La casa torinese ha confermato ad inizio dicembre il prezzo della versione base, la 1.2 69 cv Pop, ovvero 10.200, mentre il prezzo a listino degli altri modelli è stato reso noto solo negli ultimi giorni di dicembre. Per il 1.3 Multijet 75 cv Pop il prezzo è di 12.400 euro, per il 1.2 69 cv Easy 10.950 euro, per il 0.9 TwinAir 85 cv Easy 12.450 euro, per il 1.3 Multijet 69 cv Easy 13.150 euro, per il 1.2 69 cv Lounge 12.200 euro, per il 0.9 TwinAir 85 cv Lounge 13.700 euro, e per il 1.3 Multijet 75 cv Lounge 14.400 euro.

Altri articoli simili sulle auto:


{ 0 commenti… add one }

Lascia un commento